• Tag Archives raffreddore
  • Rosa Canina,contro raffreddore e mal di gola.

    Mal di gola raffreddore,due fastidiosi fastidi che colpiscono un po’ tutti in questo periodo della stagione,come possiamo combatterli senza ricorrere alle solite medicine,ma solo con rimedi naturali?Esiste tra la natura una pianta dal nome rosa canina,che cresce allo stato naturale senza messun tipo di coltivazione,la si trova sia nei giardini di casa che nelle basse montagne,questa pianta è una vera miniera di vitamina C,adatta a combattere le infezioni respiratorie e virali,specie nel periodo invernale,quando il nostro fisico è più soggetto.La rosa Canina è facile da trovare in commercio,infatti esiste sia sottoforma di confettura ,e sia sotto forma di tintura madre.Per tenere lontanto raffreddori e mal di gola basta spalmare un cucchiao di confettura tutte le mattine su del pane o una fetta biscottata,proprio come una semplice marmellata tutti i giorni,vi proteggerà proprio come fosse un antibiotico,se poi non la si vuole usare sotto forma di confettura ,la si può assumere versando circa quaranta gocce di tintura madre in mezzo bicchiere di acqua,questa cura è consigliabile farla dal mese di Dicembre a fine Gennaioe si terranno lontani raffreddori,faringiti e influenze.La rosa canina è ottima anche per chi ha smesso di fumare e si ritrova con quella fastidiosa tosse da ex fumatore,basta preparare un semplice decotto con circa 50 gocce di tintura madre e quattro cinque bacche secche in una tazza di acqua bollente e  lasciate a macerare per circa quindici minuti,dopodichè filtrate il tutto e assumetene due tazze al giorno,noterete subito degli effetti immediati,io stessa ho sperimentato questo metodo essendo un’ex fumetrice e vi garantisco che funziona davvero,prima al mattino quando mi svegliavo era una tragedia con la tosse mi ritrovavo,da quando ho scoperto questo metodo naturale la tosse per me non esiste più e mi sento davvero rinata.

    mal di gola,raffreddore,influenza,rosa canina,rimedi naturali,salute benessere,fisico,decotto,confettura



  • Decotto allo zenzero contro raffreddore,naso chiuso e….

    Problema di naso chiuso e raffreddore  in questo periodo dell’anno un po’ tutti noi ne siamo vittime visto il clima con i suoi cambiamenti di temperature,avere naso chiuso e raffreddore oltre che a procurarci dei grandi fastidi affatica anche la nostra respirazione,come possiamo risolvere questo fastidioso problema senza fare uso di medicine ma solo con rimedi naturali è molto semplice.La medicina più efficare è lo zenzero,questa pianta che come già abbiamo avuto modo di dire altre volte,ricca di proprietà,Per i problemi di naso chiuso,raffreddore e catarro basterà assumere un decotto di zenzero (una tazza)al giorno,per prepararlo basterà mettere in un pentolino un pezzo di radice di zenzero e dell’acqua(circa una tazza da tè)e far bollire per dieci minuti circa,dopodichè filtrate il tutto e aggiungete un cucchiaino di miele e assumetela come una qualsiasi bevanda,la stessa bevanda se presa dopo i pasti aiuta anche a digerire meglio,per un’azione diuretica e tonificare i reni  usate  la scorza della radice dello zenzero raschiata e fatta bollire per dieci minuti,ci aiuterà a tenere i nostri reni sempre efficienti e in ottima forma.

     

    raffreddore,naso chiuso,decotto zenzero,salute,diuresi,reni



  • Genepi per curare raffreddore ,catarro,febbre, ma non solo…

    Questo per molti di noi è un brutto periodo per beccarci raffreddori,mal di gola  e influenza visto i continui cambiamenti di temperature ,come possiamo difenderci da questi malanni con rimedi naturali e soprattutto senza prendere medicinali i quali curano da una parte e fanno male dall’altra.Non tutti sono  conoscono una piantina chiamata Genepi che cresce tra le rocce in montagna ma che la si può trovare anche in erboristeria ,le sue foglie sono una vera e proprio aspirina per curare tutti questi malanni ,soprattutto in caso di febbre aumenta la sudorazione agevolando l’abbassamento della temperatura corporea,è una pianta ricca di oli essenziali tra cui il più importante il Cineolo il quale è un ottimo stimolante a livello gastrico intestinale .Adesso vediamo come va usata questa pianta:In caso di influenza  con  presenza di catarro oppure problemi respiratori basta prendere  una decina di grammi cime fiorite di Genepi metterle in un pentolino con acua bollente e lasciare in infusione per circa dieci minuti ,dopodichè filtrare il tutto e  bere dopo i pasti (se lo ritieni troppo amaro aggiungi un cucchiano di miele).Se invece hai problemi di acidità o bruciori di stomaco ,basta assumere un cucchiaio dopo pranzo e dopo cena.NB:questi sono consigli che vengono dati dalle nonne,non sono terapie se il roblema persiste sia bene consultare uno specialista adeguato.

    tisana-fai-da-te2

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...