• Tag Archives piante
  • Origano:Ottimo Contro Il Tumore Alla Prostata

    Oggi torniamo a parlare  della pianta aromatica piu’ antica al mondo,l’origano,essa è una pianta  largamente impiegata in cucina per insaporire carne, pesce, pizza, bruschette ecc…ecc..,ma non solo,infatti secondo alcuni scienzati americani della Long Island University di New York,dopo aver sperimentato su un campione di persone affette da cellule di tumore alla prostata,sono venuti a conoscenza che usato in cucina abitualmente l’origano aiuta a prevenire il tumore alla prostata,grazie al suo contenuto di carvacrolo,una sostanza in grado di combattere le cellule cattive di questo tipo di tumore senza danneggiare quele buone.Quindi dopo che è stato riconosciuto questo effetto positivo il loro consiglio è,di non farsi mai mancare un pizzico di origano sulle nostre pietanze di tutti i giorni.

    oregano



  • Sedano,ottimo contro scottature,reumatismi e…

    Il sedano, nome scientifico Apium graveolens, è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere; possiamo affermare che questo tipo di sedano altro non è che la derivazione dal sedano palustre operata per mano degli agricoltori nel corso dei secoli. In Italia l’80 % circa della produzione totale di sedano proviene solamente da quattro regioni: Piemonte, Puglia, Emilia Romagna, Lazio. Grazie al suo profumo delicato ed al suo gusto particolarmente gradevole, il sedano è un alimento non solo particolarmente appetitoso ed apprezzato ma è anche un ortaggio in possesso di proprietà terapeutiche. LE  proprietà del sedano che lo rendono interessante dal punto di vista terapeutico: in generale possiamo affermare che il sedano ha proprietà depurative e rimineralizzanti nei confronti di tutto l’organismo e, allo stesso tempo, svolge un’ attività calmante e antidepressiva sul sistema nervoso. Sono stati da poco dimostrati i benefici che questo ortaggio ha sulla pressione arteriosa; infatti la sua assunzione regolare è in grado di ridurne i valori.La presenza di vitamina K è in grado di apportare benefici alla coagulazione del sangue e alle ossa, mentre il suo succo è un ottimo tonificante per la pelle e, se bevuto regolarmente per una ventina di giorni, può essere molto utile in caso di reumatismi; se diluito con l’acqua, può essere utilizzato come collirio per gli occhi. In caso di scottature o contusioni, un cataplasma di foglie fresche di sedano può apportare ottimi benefici alla zona “offesa”

    ALIMENTI , BENESSERE , SALUTE , PIANTE , TISANE



  • Rosmarino per chi soffre di digestione lenta

    Rosmarino oltre ad avere un buon profumo come spezia è consigliabile anche per alleviare il mal di testa .Per prima cosa procuratevi 30 grammi di foglie di rosmarino (va bene anche quello che trovate già confezionato al supermercato, anche se l’infuso sarà più profumato ed efficace se riuscirete a ottenere qualche rametto fresco di rosmarino spontaneo, magari preso dall’orto di un vicino!); lavatelo, prendete una pentola e portate ad ebollizione un litro d’acqua. A questo punto spegnete la fiamma, immergete nell’acqua bollente le foglie di rosmarino e coprite Trascorso il tempo necessario per l’infusione, filtrate il decotto così ottenuto e lasciatelo raffreddare un poco. Potrete conservarlo in frigo all’interno di una semplice bottiglia di plastica e berlo, intiepidendolo appena, ai primi sintomi del mal di testa. Per rendere il gusto più gradevole potete aggiungere, a vostra scelta, qualche cucchiaino di zucchero o di miele. Bevuto caldo per tre volte al giorno dopo i pasti, questo infuso svolge anche un’utile azione digestiva e rilassante.

     1081345_209247389278469_1432127548_n

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...