Papaya per chi ha problemi di sovrappeso e vuole dimagrire senza troppi scarifici

È una pianta originaria del Centroamerica, conosciuta e utilizzata in tutta l’America da molti secoli, per quanto oggi si coltivi in molti Paesi di altri continenti, principalmente in Asia e Africa. Prima dell’arrivo degli Europei, in Messico era chiamata Chichihualtzapotl, che in nahuatl significa “frutto dolce (da) balia”, ed era un frutto particolarmente connesso con la fertilità.Dalla papaia si estrae in medicina la papaina, principio attivo con funzione proteolitica. Contra

 

riamente alla credenza popolare esso non favorisce il dimagrimento, ma la semplice digestione delle proteine. Di questo enzima se ne producono più di 1000 tonnellate annuali nel mondo e viene usato nella fabbricazione di birra, cosmetici e nell’industria alimentare. La papaina è impiegata anche per ammorbidire le carni: nei barbecue si usa il succo che fluisce tagliando la corteccia della papaia verde per versarlo sopra la carne, rendendola molto tenera e succosa.

Vive in ambienti tropicali (America centrale e meridionale) a temperature che non devono mai scendere sotto 0 °C per evitare marciumi.

Ottimo alleato per mantenere la bellezza del corpo, perché combatte la  cellulite e migliora la digestione, la papaya contiene solo 13 calorie ogni 100 grammi, zero grassi e ha proprietà depurative incredibili. Queste caratteristiche la rendono l’elemento ideale per una dieta dimagrante e “sciogli grasso” dagli effetti immediati.

 papaya_800-700x525

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi

Lascia un commento